Salta al contenuto principale Salta alla navigazione principale Salta al piè di pagina

Ricerca

Studentesse in laboratorio

Un team di oltre 100 ricercatori e dottorandi, impegnati per il triennio 2021-2024 in circa 670 progetti locali, nazionali e internazionali per un totale in finanziamenti di 17 milioni di euro supporta i 60 docenti del dipartimento.

La nostra mission del DiSAA è di trovare soluzioni sostenibili in ambito agroalimentare e ambientale in un contesto in cui i cambiamenti climatici da un lato, e la crescita della popolazione, con il conseguente incremento nella produzione di cibo, sono sempre più pressanti ed evidenti.

L’Università degli Studi di Milano è una ‘Research University’ dove i docenti sono impegnati in prima linea nell’insegnamento ma anche nel produrre nuova conoscenza attraverso la ricerca. Come in molti altri settori produttivi, anche in ambito agroalimentare la digital trasformation sta rivoluzionando il modo di produrre e misurare i risultati. 

L’agricoltura 4.0, o smart agriculture, ovvero quell’agricoltura in cui gli interventi sono gestiti tramite strumenti e tecnologie digitali avanzate, ha rivoluzionato il settore dell’agrifood fornendo chiare agevolazioni per le imprese e per i consumatori finali. Noi al DiSAA usiamo la ricerca e l'innovazione scientifica che ne consegue, per costruire ponti tra la ricerca e i produttori, per migliorare il know-how e i comportamenti sostenibili, dal punto di vista ambientale, sociale ed economico. Offriamo formazione presso enti pubblici e privati, e abbiamo all’attivo diversi contratti di consulenza presso aziende del territorio.  

Inoltre, il DiSAA è il punto di riferimento italiano per l’economia circolare in ambito agrario, in qualità di capofila del Centro Nazionale Agritech, progetto triennale con fondi PNRR, partito nel settembre 2022.